FANDOM


Albero Sepolto Vivo
Re Chapter 063
Info capitolo
Volume: Re: 6
Capitolo: Re: 63
Titolo Giapponese: 葬生樹
Titolo Romaji: Sōseiki
Titolo Italiano: Albero Sepolto Vivo
Pagine: 18
Data di uscita: 10 Febbraio 2016
Young Jump: Edizione 2016 - 11
Cronologia capitoli
Precedente Successivo

Albero Sepolto Vivo (葬生樹, Sōseiki) è il sessantatreesimo capitolo di Tokyo Ghoul:re.

Personaggi Modifica

Sommario Modifica

"Fottuto Ghoul! Il mio naso non è per te!"

Dopo che il ghoul Shikorae aggredisce Hachikawa, strappandogli il naso con un morso, si allontana e lo sputa. Subito interviene Ayumu con una successione di fendenti, che il ghoul schiva tutti agilmente. Hachikawa allora mira con il suo quinque Ukaku a Shikorae, ma compare Takizawa, che gli fa da scudo. Questi rilascia una scarica dal suo kagune, la cui poderosa forza distrugge il quinque di Hachikawa. Contemporaneamente, Shikorae rivela un kagune Bikaku infilzando di netto l'investigatore. Ayumu urla il suo nome disperatamente e prova a farsi avanti, ma viene fermato da Mutsuki, che lo protegge anche dal kagune Ukaku di Shikorae. Buttandosi in mare, i due riescono a portarsi in salvo, mentre Takizawa propone di divorare Hachikawa.

Rifugiati temporaneamente in una grotta, Mutsuki medica Ayumu con delle bende, e sostiene che sono riusciti a confermare la presenza di Aogiri sull'isola. Per consolare Hogi, confessa che riteneva Hachikawa ammirevole. Di punto in bianco, Ayumu inizia a raccontare qualcosa su Hachikawa. Un tempo, durante l'investigazione dei Black Dobers, nel tentativo di salvare un civile l'intera squadra del defunto investigatore fu massacrata, con lui ad eccezione. Da quell'episodio, la sua persona è diventata contorta. Egli era infatti volgare e avaro, ma Ayumu sostiene di apprezzarlo lo stesso. Attraverso un flashback, infatti, scopriamo che Hachikawa l'aveva derisa per il fatto di coprirsi le lentiggini con quei capelli, sostenendo che perfino la sua faccia sfigurata era meglio del nascondere completamente il proprio volto.

"Non importa che tipo di persona uno sia. Una volta che ne si ha anche solo un bel ricordo risulta difficile odiarla." Ascoltando queste parole, Mutsuki si trova inevitabilmente a pensare ad Haise, e a come sia cambiato ora. Chiudendo gli occhi, dice ad Ayumu che capisce cosa vuol dire. In quel momento, improvvisamente, una mano si stringe attorno ai capelli di Hogi. Appartiene a Torso, che la scaraventa contro il muro con violenza. Prima che Mutsuki possa reagire, il ghoul ha già la mano avvolta attorno al suo collo, e con sguardo maniacale gioisce ringraziando l'investigatore per essere venuto a trovarlo.

Nella base di V, Kaiko afferma che Ken Kaneki è riuscito a catturare il Gufo con il Sekigan. Chiede poi a Nimura Furuta e Kishou Arima che cosa ne pensino, se credano che Takatsuki sia il Re del Sekigan. I due riferiscono che c'è una discreta probabilità. Kaiko rimprovera Furuta per la sua educazione, e chiede se al Giardino non gli abbiano mai insegnato le buone maniere. Nimura ammette di non ricordarsi, ma risponde alla sfida chiedendo se a lui le abbiano mai insegnate. Kaiko liquida il tutto chiedendogli di stare zitto, e riprende dicendo che nelle mani della CCG il Gufo non è altro che un uccello in gabbia. Si tratta però della figlia di Kuzen, quindi devono rimanere vigili. Per quanto riguarda Rize, Kaiko accenna a un qualcosa in relazione a lei che sta creando problemi, e ne affida l'amministrazione a Kishou. Infine, sorridendo e parlando un po' tra sé e sé, afferma che il povero Kuzen è morto invano.

Per le strade di Tokyo, Sasaki è incaricato di scortare ovunque vada Takatsuki. La vediamo mentre esce dal parrucchiere, in quanto avrebbe deciso senza permesso di tagliarsi i capelli prima del grosso evento che sta per presentare. Chiede un parere all'investigatore, che risponde che effettivamente ha un'aspetto più femminile e attraente. Abbandonando l'argomento, chiede ad Haise di partecipare come scorta all'evento di presentazione del suo più recente libro, essendo riuscita ad ottenere i permessi sia dalla CCG che dal suo dipartimento editoriale.

Ed eccola mentre parla in televisione, sotto gli occhi del mondo intero. Touka e Yomo al :re. Hinami nella cella, la cui data di esecuzione è stata decisa. I membri di Aogiri. La Squadra Quinx. Shachi che fugge dalle ombre della Squadra Zero... Una dolce farfalla sbatte le ali, annunciando tempi di cambiamento:

"Non credo di aver parlato davanti a così tante persone dall'uscita de "L'uovo della Capra Nera". Questo libro ha richiesto molto tempo per essere scritto. E' la storia che più di tutte volevo raccontare. Sono incredibilmente grata di di aver avuto la possibilità di annunciare l'uscita, davanti a tutti voi. E' abbastanza letteralmente un resoconto della vita dell'autore, la storia di Sen Takatsuki, l'individuo. Ma prima che possa introdurvi l'opera, c'è una cosa riguardante me che voglio dirvi. Io sono un ghoul. Questo è il mio ultimo lavoro, scritto per i miei solitari fratelli e sorelle. Creature infelici nate nel mondo sbagliato, anelanti eternamente a carne e sangue. "

Curiosità Modifica

  • Questo capitolo termina alla stessa maniera del 63 della serie originale. Infatti, entrambi vengono conclusi da un personaggio che afferma di essere un ghoul.

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.