FANDOM


Uchikawa
156
Info capitolo
Volume: 15
Capitolo: 156
Titolo Giapponese: うちがわ
Titolo Romaji: Uchigawa
Titolo Italiano: Uchikawa
Pagine: 19
Data di uscita: 18 Gennaio 2018
Cronologia capitoli
Precedente Successivo

"Uchikawa" è il capitolo 156 di TG:re

Personaggi Modifica

Sommario Modifica

Kuki Urie, pugnalato da Tooru Mutsuki, chiede perché non l'abbia ancora ucciso; Mutsuki si ferma per un momento, prima di lanciarlo con rabbia dal suo kagune. Mutsuki assale con rabbia Urie, facilmente sopraffacendolo, solo per Saiko Yonebayashi per ottenere tra i due. Dice che Mutsuki è una parte della loro famiglia, e che lei lo fermerà; ma Mutsuki lo nega con veemenza, dicendo che la sua famiglia è composta dal suo deplorevole padre, dalla sua orribile madre e dal suo orribile fratello, e trafigge il corpo di Saiko.

Saiko, ferita, chiede perché Mutsuki stia combattendo; Mutsuki attacca solo furiosamente ancora una volta, solo che Urie si alzi e protegga Saiko con il suo stesso corpo. Una Mutsuki esausta e sconvolta smette di attaccare, dicendo che non si fermerà e che ha fatto la sua scelta. Tuttavia, Saiko gli pone una domanda; se è davvero così risoluta, allora perché sembra così addolorata?

Mutsuki, devastato, cade in ginocchio mentre il suo kagune si dissipa. Mutsuki guarda stancamente la sua vita; quando era stato rapito da Torso, quando era diventato una checca, quando era nato; e afferma che vorrebbe che fosse appena morto. Affermando che, nonostante ciò, vivere con le Qs gli aveva portato conforto, Mutsuki affronta i suoi veri sentimenti; che alla fine si sente come se fosse qualcuno che dovrebbe essere morto. Scusandosi con le lacrime, Mutsuki si infila il coltello verso la gola.


Saiko colpisce rapidamente il coltello di Mutsuki dalla sua mano, dichiarando che lei vuole bene a Mutsuki; Urie è d'accordo, dicendo che lo fermerà, non importa quante volte abbia bisogno di lui; con questo, Mutsuki scoppia in lacrime.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.