FANDOM


Un omicidio di N
N
Info capitolo
Volume: 13
Capitolo: 140
Titolo Giapponese: Nによる殺生
Titolo Romaji: En niyoru sesshō
Titolo Italiano: Un omicidio di N
Pagine: 19
Data di uscita: 14 Settembre 2017
Cronologia capitoli
Precedente Successivo

" Un omicidio di N" è il capitolo 140 di TG:rev

Personaggi Modifica

Sommario Modifica

In un flashback, Juuzou Suzuya visita Yukinori Shinohara nell'ospedale e nota un mazzo di fiori posti al capezzale di Shinohara da una persona sconosciuta.

Nel presente, Suzuya, Hanbee Abara, Mizurou Tamaki e la Squadra S3 si incontrano faccia a faccia con Touka Kirishima, Hinami Fueguchi e i ghoul in fuga del 24 ° Ward. Accanto a loro c'è Kichimura Washuu, che si è completamente ripreso dopo la battaglia nel suo ufficio, visto che da allora sono già passate sei ore. Utilizzando la Squadra S3 e le Squadre Oggai, Kichimura ha mobilitato la missione top secret per sterminare la Capra, l'Operazione Wipeout delle Capre. Kichimura dà il comando di attaccare mentre Touka dice ai ghoul di ritirarsi.

La squadra S3 viene confrontata con la squadra 0; mentre la squadra 0 era composta da meno membri con capacità d'élite, la Squadra S3 consisteva in più membri e manodopera nonostante si trovassero dietro 0 squadra in termini di forza individuale. Inoltre, il leader della squadra S3, Suzuya, era più comprensibile e ampiamente accettato rispetto al capo della squadra 0, Kishou Arima.

Nel frattempo, Ken Kaneki e Shuu Tsukiyama discutono le scelte che il primo aveva fatto nel decidere se agire o non fare nulla per quanto riguarda la cerimonia di esecuzione di Yoriko Kuroiwa. Tsukiyama tiene lezioni sulla pigrizia post-decisionale; Kaneki fa un esempio di se stesso sentendo che non sarebbe successo nulla di significativo fino al giorno dell'esecuzione di Yoriko, dove la scelta di Kaneki di fare nulla sarebbe entrata in vigore. Kaneki si chiede se il nemico si fermerà o meno, e si rende conto che Kichimura potrebbe fare uso della loro assenza per agire. Tsukiyama chiede se dovrebbero tornare, a cui Kaneki risponde che devono continuare a cercare cibo perché non possono permettersi di morire di fame.

Di ritorno nel 24 ° rione Naki, Shousei Idera e Hooguro si incavolano delle onde infinite di Oggai, con molti dei loro compagni Bianchi morti. Il braccio di Shousei viene derubato e Hooguro attacca in un impeto di rabbia, ma è facilmente sopraffatto. Naki viene in suo soccorso e combatte al suo posto. Arriva Miza Kusakari e riferisce che i demoni del 24 ° Rione sono usciti in sicurezza. Volendo comprargli più tempo per fuggire, Naki chiede a Miza di combattere con lui.

Naki fa la sua ultima resistenza, uccidendo quanti più Oggai può mentre si dice che la ragione per cui combatte in prima linea durante il periodo trascorso a Aogiri e la Capra Nera è di rendere orgoglioso il suo Big Bro, Yakumo Oomori. Keijin Nakarai e Miyuki Mikage sembrano affiancare le forze dei Ghoul in modo che possano unirsi al resto della Squadra S3. Avendo tagliato il suo kagune, Naki si sente felice di essere in grado di divertirsi, imparare nuove parole e combattere per coloro a cui teneva. Naki si pettina i capelli con il sangue e si dice che la morte non ha nulla di cui aver paura.

Naki riflette sugli amici e gli alleati che ha fatto nella sua vita: Shousei e Hooguro, Hinami e Ayato Kirishima, Eto Yoshimura, Tatara e Noro, Tsukiyama e Kaneki, Miza, Gagi e Guge e, ultimo fra tutti, Yamori. I pensieri finali di Naki riguardano quanto sia felice ed eccitato di vedere finalmente il suo Big Bro di nuovo.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.