FANDOM


Ossa
Oss
Info capitolo
Volume: 1
Capitolo: 1
Titolo Giapponese:
Titolo Romaji: Hone
Titolo Italiano: Ossa
Pagine: 44
Data di uscita: 16 Ottobre 2014
Cronologia capitoli
Precedente Successivo

"Ossa" è il primo capitolo di Tokyo Ghoul:re, sequel del manga di Tokyo Ghoul

Personaggi Modifica

Sommario Modifica

Il narratore introduce prima la storia dei ghoul e dei loro alimenti . Poi Hinami Fueguchi e Ayato Kirishima sono visti affiliati l'un l'altro, e Karren von Rosewald, alleato di Shuu Tsukiyama, è disperato, compatendo la situazione di Tsukiyama. Le misteriose creature grottesche menzionate prima dal narratore si rivelano chiamate "ghoul".


Al Parco di Tagami , gli investigatori di ghoul arrivano a una scena del crimine dove viene reso noto che hanno un sospetto ghoul tra le mani, chiamato Torso. I Ghoul sopravvivono solo mangiando carne umana, che li rende nemici naturali dell'umanità, e che la Commissione di Counter Ghoul è l'unica organizzazione che risolve casi di ghoul in tutto il mondo. Nel 1 ° quartiere di Tokyo, presso l'ufficio principale del CCG, Haise Sasaki (Ken Kaneki) sta cercando di aiutare le nuove reclute a lavorare per l'organizzazione e viene improvvisamente chiesto dove si trovi Akira Mado, a cui dice che è martedì e che molto probabilmente sta al ristorante a mangiare il curry.


All'ufficio del dottor Shiba, Tooru Mutsuki, una nuova recluta, sta facendo il prelievo di sangue a causa della sua presunta debolezza causata da una condizione che ha conosciuto come anemia. Mutsuki è respinto dalla vista del sangue, rendendosi un investigatore infruttuoso. Il dottore nota che nessuna delle nuove reclute lo ha visitato per farsi prelevare il sangue, a cui Mutsuki risponde che stavano facendo missioni solitarie. Sulla via del ritorno, Tooru incontra un investigatore, un membro della squadra Hirako in concorrenza con il gruppo di Tooru per catturare i ghoul. Altri investigatori CCG hanno espresso dei pregiudizi sulle nuove reclute. Parlano di quanto siano inetti.

Al ristorante al curry, Akira Mado sottolinea che la sua squadra non ha nemmeno un terzo dei risultati raggiunti da Hirako Squad. Lei consiglia a Sasaki di allenarsi più duramente, perché deve superare l'investigatore del più alto grado, Kishou Arima. Si ritiene che l'organizzazione dei ghoul, Aogiri , aumenti continuamente la sua influenza e che il CCG avrebbe dovuto affrontarli presto. Pertanto, l'unico raggio di speranza per il CCG è attualmente la squadra guidata da Sasaki, l'unico che può superare Arima. Sasaki dubita e afferma che Arima è un uomo impegnato. Akira, tuttavia, suggerisce di andare a visitare Arima, perché Arima mostra costantemente preoccupazione e amore dei genitori per Sasaki. Akira consiglia inoltre a Sasaki di puntare in alto con i suoi obiettivi.

Mutsuki si avvicina a Sasaki e gli viene chiesto di fornire una relazione sulla sua indagine più recente. Alla domanda su dove si trovino, Mutsuki rivela che Urie e Shirazu stanno facendo missioni solitarie, in modo da approfondire il caso Ghoul su Torso; un ghoul di livello A troppo difficile da gestire per loro. Sasaki decide di ottenere informazioni sull'indagine gestita da Urie e Shirazu, portando con sé Mutsuki. Sasaki rivela che è piuttosto difficile mantenere la sua squadra unita, rendendo impossibile la realizzazione di una partita per Kishou Arima.

Si avvicinano all'investigatore principale della squadra di Shimoguchi per sporgere denuncia. Nonostante i loro migliori sforzi, l'investigatore li rimprovera, dicendo che la disobbedienza della squadra è il risultato dell'incompetenza di Sasaki. Sasaki si scusa e si inchina al patibolo, al quale il vice squadrone della squadra di Hirako pone ancora una volta discriminazioni su Sasaki, dicendo che Sasaki e il suo gruppo sono investigatori minori, che non sono adatti per il lavoro. Imbarazzato e imbarazzato, Sasaki inveisce le sue "scuse da lode", ma Mutsuki lo conforta, rassicurandolo sul fatto che fosse forte. Sasaki respinge rapidamente il problema, suggerendo di andare all'ufficio principale del CCG per raccogliere informazioni.

Per le strade di Tokyo, Kuki Urie viaggia in taxi, dove analizza i dati personali dell'autista del taxi, Akashi Kobayashi, che è un ghoul. Urie affronta Kobayashi sul suo hobby, al quale inizia a spiegare il suo amore per fare dolci. Quando si fermano bruscamente in un luogo casuale, Urie lo attacca verbalmente, e Akashi si apre rapidamente sulla sua ossessione per il sangue come un ghoul. Urie sospetta che sia Torso, che sta rapidamente volando fuori dall'auto per prepararsi per una battaglia.


Il narratore menziona che l'organo predatore dei ghoul viene indicato come un kagune, o "muscolo liquido". È duro come l'acciaio ma flessibile come l'acqua. I ghoul possiedono anche le cellule speciali, le cellule Rc, che attivano il kagune, oltre a fornire forza e potere di rigenerazione. Gli individui, che devono combattere i ghoul, sono entrambi addestrati nel fisico e nell'uso delle armi e sono quindi chiamati investigatori di ghoul.

Ginshi Shirazu arriva da Urie ma viene improvvisamente colpito dal kagune di Akashi. Urie decide di assumere il ghoul bersaglio da solo, perforandolo con il suo kagune poiché non è un ghoul ma un Quinx, quelli in grado di utilizzare le abilità dei ghoul. Dopo la sconfitta di Akashi, Urie e Shirazu iniziano a discutere su chi ottiene il merito di aver completato la missione. All'improvviso, Sasaki interviene proprio quando Akashi prevede di attaccare di nuovo e sgrida i due per aver eseguito la missione da soli.

Urie accusa Sasaki di seguire ciecamente il caso e lo avverte che se non inizia a uccidere ghoul, non ci sarà mai fine ai ghoul. Più tardi, Sasaki contempla le parole di Urie. È un mentore della squadra, noto come Quinx Squad, un gruppo di soggetti di ricerca umana del CCG.

È stato rivelato che Akashi Kobayashi, che Urie ha affrontato, non era il vero Torso, e che il vero Torso è ancora in agguato per le strade di Tokyo, indulgendo nel piacere di mangiare gli umani.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.