TokyoGhoul Wiki
Advertisement
TokyoGhoul Wiki

"Se fossi nata ghoul credo che avrei ucciso delle persone. Io... sono nata umana per caso, e solo per questo sono riuscita a condurre una vita pacifica."

— Kimi Nishino, Tokyo Ghoul, Capitolo 35

Kimi Nishino (西野 貴未, Nishino Kimi) è la ragazza di Nishiki Nishio. È umana e anche dopo aver scoperto che Nishiki è un ghoul, continua ad amarlo e rimane con lui. È una studentessa del dipartimento di Medicina dell'Università Kamii.[1]

In Tokyo Ghoul:re, per motivi ignoti, lavora con Akihiro Kanou, aiutandolo nei suoi esperimenti.

Aspetto fisico[]

Porta i capelli corti sopra le spalle e la frangia. Spesso tiene i capelli dietro l'orecchio. È una normale studentessa universitaria che frequenta la Kamii come Nishiki, Kaneki e Hide. Indossa dei braccialetti abbinati a quelli che ha regalato a Nishiki.

Personalità[]

Ha iniziato ad amare Nishiki dopo che lui, senza saperlo, la conforta dopo la morte della sua famiglia, avvenuta in un incidente. È discreta nel mantenere il segreto di Nishiki, Kaneki e Touka, visto che ama Nishiki pur sapendo che, per coloro i quali aiutano i ghoul o sono in qualche modo associati a loro, ci sono pene molto severe. È tendenzialmente gentile e riservata, ma molto protettiva nei confronti di Nishiki quando è ferito.

Storia[]

Passato[]

Kimi ha perso tutta la sua famiglia, i genitori e il fratello minore, in un incidente. Più o meno nello stesso periodo, quando stava iniziando a pensare di farla finita, Nishiki si avvicina a lei e cominciano a uscire insieme.[2]

Prologo/Emergenza delle Colombe[]

Compare per la prima volta colta in atteggiamenti intimi con Nishiki quando Kaneki e Hide si recano da lui per recuperare il materiale del festiva universitario.

Nishio e Kimi.

Kimi trova Nishiki nel suo appartamento dopo che è stato ferito gravemente da Ken Kaneki. In quel momento, scopre che NIshiki è un ghoul. In preda ai morsi della fame e stremato, Nishiki la attacca, e la morde sulla spalle, lasciandole una cicatrice.[2] Le sue ferite tuttavia lo hanno indebolito molto. Quando pensa che Kimi lo denuncerà alla CCG e farà la stessa fine di sua sorella, lei lo sorprende dicendo che lo accetta. Nishiki quindi riesce a calmarsi.

Dopodiché, quando Nishiki sta ancora male, consegna a Hideyoshi Nagachika il materiale del festival universitario.[3]

Arco del Gourmet[]

Vedendo che Nishiki non risponde alle sue chiamate, Kimi Nishino va a trovarlo nel suo appartamento e scopre che sta male.

Dopo che Kaneki salva Nishiki da alcuni ghoul nella Circoscrizione 14 e lo riporta al suo appartamento, Kimi attacca Kaneki con un taser perché pensa sia "il narcisista". Dato che Shuu Tsukiyama si era di recente fatto vivo alla Kamii, Kimi pensa stia puntando Nishiki, quando invece il Gourmet era interessato a Kaneki. Chiede a Kaneki di non raccontare nulla di Nishiki e in cambio lei non dirà nulla su di lui.[4]

Kaneki è sorpreso di vedere che un'umana è disposta ad accettare un ghoul e lei risponde che, finché Nishiki non attacca le persone a lei care, può chiudere un occhio. Capisce il punto di vista dei ghoul e capisce di aver potuto condurre una vita normale solo perché casualmente è nata umana. Dice che se fosse nata ghoul, probabilmente avrebbe agito come Nishiki.

In seguito, Kimi chiede aiuto a Kaneki all'Anteiku dato che le ferite di Nishiki non guariscono. Kaneki promette che troverà il modo di aiutarla. Sulla via del ritorno, è rapita da Tsukiyama.[5]

Kaneki e Nishio si recano alla cappella dove il Gourmet tiene Kimi prigioniera. Qui Tsukiyama spiega le sue intenzioni: vuole mangiare Kaneki mentre Kaneki mangia Kimi. Nishiki e Kaneki uniscono le forze per combattere contro il Gourmet ma non hanno speranza di vincere. In quel momento, arriva in loro soccorso Touka Kirishima.

Kimi trova che Touka sia bellissima.

Dopo aver sconfitto Tsukiyama, Touka ha intenzione di uccidere Kimi perché conosce il loro segreto e rappresenta un pericolo. Kaneki tenta di fermarla, capendo il suo punto di vista, ma ricordandole anche che Kimi è per Nishio quello che Yoriko e Hide sono per loro. Ma proprio per evitare ulteriori pericoli, Touka deve eliminarla. Nishiki fa scudo a Kimi, proteggendola dall'attacco di Touka. In quel momento Kimi vede Touka per la prima volta, dicendo che, quando ha attivo il kakugan e il kagune, è bellissima. Touka, sorpresa, la lascia vivere e se ne va.[6]

Dopo questi avvenimenti, la vita di Kimi torna ad essere pacifica.

Prima dell'Assalto all'Anteiku[]

Parlando con Kaneki sul tetto di un edificio, Nishiki menziona che andrà a dire addio a Kimi un ultima volta prima di scappare, incoraggiandola ad andare avanti anche senza di lui.[7]

Invasione di Rushima[]

In seguito all'operazione su Rushima, il dottor Akihiro Kanou raduna i suoi assistenti e Okahira. Chiede a Kimi se ha portato il materiale di ricerca e lei glielo conferma.[8]

Arco di Dragon[]

Dopo il suicidio di Kanou, Kimi e gli altri assistenti di Kanou vennero all'edificio del CCG e rivelarono tutte le informazioni che loro e Kanou avevano raccolto in relazione alla scienza dei ghoul, cercando di aiutare nella soppressione del Drago. Durante questo periodo, si riunì con Nishiki Nishio.

Dopo l'Arco di Dragon[]

Dopo la sconfitta di V, Souta Furuta Washuu e della vera forma di Dragon (Rize Kamishiro),uno dei suoi sogni era incoraggiare i ghoul a mangiare cibo umano adeguando i loro palati (senza mangiare cibo geneticamente modificato) e che l'"altro" doveva assumere il nome di Nishio, ciò fa capire che Kimi e Nishiki Nishio si sono sposati

Root A (solo nell'anime)[]

Nishiki e Kimi vengono visti passeggiare insieme e si salutano quando Nishiki inizia il suo turno all'Anteiku.

Mentre Hide e Kaneki si ricordano del passato e di come tutto fosse più semplice e felice, un flashback mostra i loro amici e conoscenti, tra cui anche sono Kimi e Nishiki che indossano i loro braccialetti coordinati.

Curiosità[]

  • A Kimi piace mangiare fuori e provare nuovi ristoranti, tirare con l'arco (club di cui faceva parte al liceo) e Nishiki. [1]
  • Le piace mangiare lo yakisoba e il melonpan.[1]
  • Il suo nome, Kimi (貴未), è composto dai primi caratteri dei nomi dei suoi genitori, Takashi (志) e Mie (恵).
  • Nella terza novel, Tokyo Ghoul: Sekijitsu, uno dei racconti è incentrato su di lei.
  • Nelle Carte da Gioco di Tokyo Ghoul, è il Sei di Cuori.
  • Nel Calendario 2016 appare in alcune illustrazioni, spesso con Nishiki, per esempio il primo giugno dove sono vestiti da sposi. Compare anche nella serie dei personaggi femminili il 10 di marzo.


Citazioni[]

  • A Kaneki (riguardo l'accettare Nishiki come ghoul): "E' vero che era scioccata... all'inizio ero confusa, non sapevo cosa fare... ma ora... voglio stargli vicino."
  • A Touka (dopo aver visto il suo kagune): "Che bella..."
  • A Nishiki (quando le morde la spalla): "Nishiki-kun... sai, quando per la prima volta tu mi rivolgesti la parola, mio padre, mia madre e mio fratello erano appena morti in un incidente. Solo io ero rimasta a Tokyo... Il pensiero di essere rimasta sola e di non poter più vedere la mia famiglia mi intristiva molto. So che è una brutta cosa, ma arrivai pensino a pensare che se fossi morta sarebbe stato tutto più semplice. Però... tu sei stato al mio fianco e la tua presenza mi salvò. Quindi fai pure. Continua a vivere."

Note[]